Press - Reviews
28th May 2008
Zoom Code review, Raw & Wild

Thanatoschizo
Zoom Code
CD, My Kingdom Music, 2008


Da più d’un decennio i portoghesi Thanatoschizo rappresentano una delle realtà più difficilmente catalogabile della scena metal europea. Questo Zoom Code contiene tutte le peculiarità presenti nei dischi passati: death, progressive, doom e musica etnica. Le influenze world music (arabe in particolare) caratterizzano fortemente questo album, donandogli un fascino esotico e fuori dal tempo. “L.” è esemplare, sembra di ascoltare i The Gathering del meraviglioso Nighttime Birds in “salsa mediterranea”. Gli amanti degli Amorphis (periodo Elegy) troveranno pane per i propri denti nella successiva “Hereafter Path”. La bellezza di questo disco sta anche nel fatto che le undici canzoni non solo possono essere gradite dagli amanti del metal, ma possono piacere anche agli ascoltatori di gruppi come Radiohead o, soprattutto, Porcupine Tree. Ad accompagnare i sei membri del gruppo, compaiono in qualità di guest Timb Harris degli Estradasphere (violino in “L.”), Zweizz dei Fleurety, Umorale e ex Dodheimsgard (sampling in “The Shift”) mentre Antonio Perreira ha suonato il sax in Awareness. Un disco bello e soprattutto ricco di sapori e suggestioni. Consigliatissimo. [7,5/10]

g.f.cassatella
5 CDs + 1 EP + T-shirt
€50.00 / $65.00
Size:
Qty: