Press - Reviews
09th July 2008
Zoom Code review, Disintegration

ThanatoSchizO
Zoom Code
CD, My Kingdom Music, 2008


Il Portogallo si conferma come una delle scene più valide, in ambito metal, degli ultimi anni. I Thanatoschizo, giunti alla soglia del quarto disco ufficiale, non tradiscono le aspettative e sfornano un lavoro sì articolato ed in alcuni passaggi pretenzioso, ma intriso di soluzioni innovative e di spunti di classe. Il loro sound tradisce un’influenza di base death ma si apre a strutture ritmiche e vocali di stampo gothic metal e progressive. In questo caso è opportuno usare l’etichetta “avantgarde” perché i lusitani cercano si sperimentare e spesso ci riescono in maniera convincente. A rendere il tutto più vario ci pensano le tre voci (quella femminile e la maschile, sia clean che growl) che rappresentano il trade mark di questo interessante “Zoom Code”, che si dipana, con scioltezza, attraverso le atmosfere oscure di Thick’n’ Blurry” (e sono evidenti i riferimenti a Lacuna Coil e Paradise Lost) e quelle allucinanti di “L”, avvolta da un suono sinistro di violino. Insomma., la stoffa c’è, la produzione si mantiene su standard alti, manca solo una maggiore omogeneità del songwriting per rendere tutto perfetto. [7/10]
5 CDs + 1 EP + T-shirt
€50.00 / $65.00
Size:
Qty: