Press - Reviews
06th February 2010
Zoom Code review, Dooyoo

ThanatoSchizO
Zoom Code
CD, My Kingdom Music, 2008


Vantaggi: musica, voce femminile, originalità, design, diverse buone canzoni.

Svantaggi: testi, affondi growl, alcuni pezzi mediocri.

"Zoom Code" è il titolo di un album dei Thanatoschizo. Il lavoro musicale in questione è uscito nel 2008 ed è un cd che contiene 11 canzoni. Questo disco è fuori di testa, nel senso buono del termine. Mi riferisco all'estrema stravaganza di questa band portoghese, capace di mischiare insieme molti elementi musicali diversi,sotto il cielo di un semplice death metal. Mi ha attratto molto la sperimentazione di questo gruppo, che si pone sicuramente fra quelli attualmente in circolazione, soprattutto per la sua capacità di creare una musica davvero surreale, per quanto ricca di intrecci stilistici di vario tipo. Sembra che l'album non abbia un'anima ben definita, ma cerchi un costante punto di equilibrio, che varia in continuazione, fra le varie atmosfere del caso, che spesso si albergano in una medesima canzone. Mi piace molto anche la presenza di una duplice voce, o meglio di una voce maschile e di una femminile, che talvolta si alternano, mentre altre volte duettano insieme. A dire la verità, sono presenti anche degli affondi growl maschili che mi fanno inorridire, ma fortunatamente non è sempre così all'interno del disco. Per il resto, sono le parti strumentali del cd a mostrare il meglio, per lo meno secondo le mie orecchie. Per certi versi, mi sembra di tornare indietro ai tempi dei "primi" Litfiba. Le mie canzoni preferite sono: "(Un)bearable Certainty", "Last of the Few", "Nothing as It Seems" e "Pervasive Healing". I vantaggi che ho riscontrato sono: musica, voce femminile, originalità, design, diverse buone canzoni. Gli svantaggi che ho individuato sono: testi, affondi growl, alcuni pezzi mediocri. La mia valutazione del prodotto è positiva.

Conclusione: buon cd [4/5]
5 CDs + 1 EP + T-shirt
€50.00 / $65.00
Size:
Qty: