Press - Reviews
08th May 2008
Zoom Code review, Metal Italia

Thanatoschizo
Zoom Code
CD, My Kingdom Music, 2008


Nuovo album e nuova etichetta per i Thanatoschizo, i quali hanno scelto di accasarsi presso la nostrana My Kingdom Music per la pubblicazione di questo "Zoom Code". Il quarto full-length dei portoghesi ci presenta una band piuttosto fuori dagli schemi e palesemente alla ricerca di uno stile personale. Partendo da un solido background death metal - che molto deve ai primi Amorphis - i nostri provano infatti a giocare con sonorità prog e gothic, denotando una certa ammirazione per l'operato di formazioni come Pain Of Salvation, The Gathering, Orphaned Land e Paradise Lost. Potendo contare su ben tre voci - growl, pulito maschile e femminile - il gruppo di certo si dimostra pronto ad affrontare al meglio tutti i vari cambi di registro che una tale gamma di influenze comporta, tuttavia a volte mette in mostra anche una tendenza a strafare che andrebbe un pochino messa a freno. In alcuni brani c'è infatti un po' troppa carne al fuoco, tanto che le strutture finiscono per risultare eccessivamente pesanti, nonostante i Thanatoschizo abbiano senza dubbio delle buone idee. Se presi singolarmente, diversi degli spunti che i nostri ci propongono fanno infatti una buona impressione - non è da tutti riuscire a trattare sonorità tanto differenti sempre con una forte competenza - ma quando si ascoltano alcune tracce tutto d'un fiato, ci si accorge in fretta come l'incedere sia un tantino macchinoso e il risultato finale a volte poco efficace. E' quando provano a essere più heavy e lineari che i Thanatoschizo convincono maggiormente: pur non rinunciando a indovinati esperimenti, pezzi come "L." e "Pleasure Pursuit" vengono prima al dunque, offrono melodie più maestose e palesano una personalità che farebbe invidia a molti. In altre circostanze, invece, c'è un po' troppo fumo e poco arrosto, anche se comunque si è sempre piuttosto lontani dalle stravaganze spesso senza alcun senso tipiche di certe band cosiddette "avantgarde". Nel complesso, "Zoom Code" è un disco che si fa ricordare, soprattutto perchè non si avvicina a nessuna corrente stilistica in particolare, però per i Thanathoschizo c'è ancora più di qualcosina da limare per raggiungere l'eccellenza. In ogni caso, se amate le contaminazioni audaci, provate a dare loro un ascolto.

Luca Pessina
5 CDs + 1 EP + T-shirt
€50.00 / $65.00
Size:
Qty: